Competenze e abilità comunicative del laureato

Competenze
Il laureato in Matematica ha una solida conoscenza delle discipline matematiche, sia in ambito teorico che applicativo, e buone conoscenze fisiche e  informatiche. Questo gli permette di poter proseguire negli studi, con una buona capacità di autonomia, in un Corso di Studio Magistrale nella classe di Matematica ed, eventualmente, anche in aree scientifiche complementari.
Il laureato triennale in Matematica è in grado di

1) studiare semplici modelli matematici che descrivono problemi legati alla realtà (ad esempio nell'ambito della fisica, dell'ingegneria, dell'economia e della biologia).
2) utilizzare software computazionali e strumenti informatici;

3) risolvere, anche mediante tecniche computazionali e strumenti informatici, i modelli scelti;
4) eseguire simulazioni numeriche di semplici fenomeni reali ed analizzare dal punto di vista qualitativo e quantitativo l'output generato e la rispondenza con il fenomeno di interesse;
5) gestire, analizzare e trattare dati numerici,

E’ in grado di inserirsi nel mondo del lavoro, in vari ambiti, grazie alle capacità, acquisite nel corso degli studi, fra le quali una buona autonomia di giudizio, la capacità di lavorare in gruppo e la flessibilità mentale, tutte qualità che gli permettono di adattarsi facilmente ad affrontare le più diverse problematiche.

Abilità comunicative

I laureati in Matematica sono in grado di comunicare problemi, idee e soluzioni riguardanti la matematica sia ad un pubblico specializzato che ad un pubblico non specializzato, nella propria lingua e in inglese, sia in forma scritta che orale. Sono inoltre in grado di lavorare sia in autonomia che in gruppo e di inserirsi facilmente in diversi ambienti di lavoro.